730 precompilato, ampliato l’elenco degli oneri detraibili e deducibili trasmessi da soggetti terzi

È stato emanato il provvedimento direttoriale n. 90072/2019 con il quale l’Agenzia delle Entrate integra l’elenco degli oneri detraibili e deducibili, trasmessi da soggetti terzi, che sono utilizzati per l’elaborazione del modello 730 precompilato.

Si dispone in particolare che a decorrere dall’anno d’imposta 2018, nella citata dichiarazione precompilata debbano essere inseriti i dati dei seguenti oneri detraibili e deducibili, trasmessi da soggetti terzi:

  1. quote di interessi passivi e relativi oneri accessori relativi a mutui in corso;
  2. premi di assicurazione sulla vita, causa morte e contro gli infortuni e premi per assicurazioni aventi per oggetto il rischio di eventi calamitosi;
  3. contributi previdenziali ed assistenziali;
  4. contributi versati per gli addetti ai servizi domestici e all’assistenza personale o familiare;
  5. spese sanitarie e relativi rimborsi;
  6. spese veterinarie;
  7. spese universitarie e relativi rimborsi;
  8. contributi versati alle forme di previdenza complementare;
  9. spese funebri;
  10. spese relative agli interventi di recupero del patrimonio edilizio e agli interventi finalizzati al risparmio energetico;
  11. spese relative ad interventi di sistemazione a verde degli immobili;
  12. erogazioni liberali nei confronti di Onlus, associazioni di promozione sociale (Aps), fondazioni ed associazioni riconosciute aventi per scopo statutario la tutela, promozione e la valorizzazione dei beni di interesse artistico, storico e paesaggistico e di fondazioni ed associazioni riconosciute aventi per scopo statutario lo svolgimento o la promozione di attività di ricerca scientifica;
  13. spese sostenute per la frequenza degli asili nido.

Per il resto vengono confermate le disposizioni previste dal Provvedimento 9 aprile 2018 .

Per quanto riguarda in particolare le erogazioni liberali effettuate a favore degli enti no profit, si ricorda che le misure delle detrazioni e delle deduzioni sono state modificate ad opera del Codice del Terzo Settore (D.Lgs. 3 luglio 2017, n. 117).

logo