Confedilizia: “L’aumento della cedolare secca sugli affitti calmierati è un clamoroso autogol”

Se il Governo confermasse l’ipotesi di aumentare l’aliquota della cedolare secca sugli affitti abitativi a canone calmierato, si tratterebbe di un “clamoroso autogol”: lo ha affermato il presidente di Confedilizia, Giorgio Spaziani Testa.

Il quale ha ricordato che la cedolare sugli affitti calmierati rappresenta “una misura sociale, condivisa da forze politiche, sindacati inquilini, operatori ed esperti del settore immobiliare”.

Nel periodo in cui è stata operativa, tale misura da un lato “ha garantito un’offerta abitativa estesa, favorendo la mobilità di lavoratori e studenti sul territorio”, e dall’altro “ha determinato una riduzione senza precedenti dell’evasione fiscale nelle locazioni”.

logo