Contributo una tantum alle edicole: domande entro il 30 ottobre

E’ stato pubblicato ieri in Gazzetta Ufficiale il D.P.C.M. 3 agosto 2020 che attua l’art. 189 del decreto “Rilancio” (D.L. 19 maggio 2020, n. 34, convertito con modifiche dalla Legge 17 luglio 2020, n. 77), con il quale è stato riconosciuto a favore delle edicole un contributo una tantum fino a 500 euro.

Possono usufruirne le persone fisiche esercenti punti vendita esclusivi per la rivendita di giornali e riviste, non titolari di redditi da lavoro dipendente o pensione, a titolo di sostegno economico per gli oneri straordinari sostenuti per lo svolgimento dell’attività durante l’emergenza COVID-19. Sono ammesse anche le persone fisiche che siano soci titolari dell’attività nell’ambito di società di persone.

Le domande dovranno essere presentate in via telematica dal 1° al 30 ottobre 2020.

L’istanza deve includere un’apposita dichiarazione sostitutiva di atto notorio, redatta e sottoscritta attraverso la citata procedura telematica, attestante il possesso dei requisiti di cui sopra, nonché gli estremi del conto corrente intestato al beneficiario.

logo