Da gennaio 2020 nuove regole per l’invio delle dichiarazioni annuali per l’energia elettrica e il gas naturale

Ai fini della trasmissione telematica delle dichiarazioni annuali per l’energia elettrica e il gas naturale afferenti l’esercizio finanziario 2019, a partire da gennaio 2020 il Sistema Telematico Doganale dell’Agenzia (STD) sarà affiancato dalla Nuova Piattaforma di Accoglienza per l’interoperabilità e quindi per lo scambio di dati.

In merito a tali novità, con la Nota 31 ottobre 2019, n. 156148 l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha precisato quanto segue:

  1. gli operatori potranno usufruire del STD, con le modalità vigenti attualmente, per la trasmissione delle dichiarazioni relative agli esercizi finanziari precedenti l’anno d’imposta 2020. Per gli anni d’imposta successivi, ai fini della trasmissione sarà possibile utilizzare esclusivamente i canali a disposizione sulla Nuova Piattaforma di Accoglienza;
  2. per permettere un’adeguata sperimentazione da parte degli operatori economici, l’Agenzia delle Dogane renderà disponibile un apposito ambiente di addestramento;
  3. la trasmissione in tale ambiente, tuttavia, non avrà alcun valore ai fini degli obblighi di legge previsti per l’invio telematico delle dichiarazioni annuali, che a tal fine dovranno essere trasmesse nell’ambiente reale;
  4. la sperimentazione della nuova modalità di trasmissione delle dichiarazioni è disponibile a partire dal 31 ottobre 2019, secondo due distinti canali: System to System (S2S) e User to System (U2S);
  5. la sperimentazione per la trasmissione telematica delle dichiarazioni annuali afferenti l’esercizio finanziario 2019 attraverso le consuete modalità (Sistema Telematico Doganale dell’Agenzia) sarà disponibile agli operatori economici in ambiente di addestramento soltanto a partire dal 18 dicembre 2019;
  6. anche le linee di lavoro presenti in Aida relative alle dichiarazioni annuali per l’energia elettrica e il gas naturale – spiega la Nota in commento – “subiranno una evoluzione il cui connotato più evidente sarà una nuova veste grafica già adottata per altre linee di lavoro di Aida”.
logo