Dal 1° gennaio 2020 solo con l’F24 ELIDE il pagamento di imposte e tasse ipotecarie

A decorrere dal 1° gennaio 2020, l’imposta ipotecaria, le tasse ipotecarie, l’imposta di bollo e le sanzioni, in relazione ai servizi di aggiornamento dei registri immobiliari e al rilascio di certificati e copie, dovrà essere effettuato esclusivamente con il modello “F24 versamenti con elementi identificativi” (F24 ELIDE). Di conseguenza, il modello F23 potrà essere utilizzato soltanto fino al 31 dicembre 2019: è quanto prevede il Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate 28 ottobre 2019, n. 734564. Al riguardo si ricorda quanto segue:

  1. con il Provvedimento 28 giugno 2017 – emanato in attuazione dell’art. 7-quater, comma 37, del D.L. 22 ottobre 2016, n. 193, convertito con modifiche dalla Legge 1° dicembre 2016, n. 225 – sono state individuate le modalità di pagamento, diverse dal contante, compreso il modello F24 ELIDE, delle somme dovute in relazione ai servizi resi presso gli Uffici Provinciali-Territorio e i relativi termini di attivazione;
  2. il modello F24 ELIDE è stato attivato anche per il pagamento dell’imposta ipotecaria, delle tasse ipotecarie, dell’imposta di bollo e delle sanzioni in relazione ai servizi di aggiornamento dei registri immobiliari e al rilascio di certificati e copie.
logo