E-commerce: inuovi regimi Iva applicabili dal 1° luglio

Dal prossimo 1° luglio si applicherà il nuovo regime Iva relativo all’e-commerce, previsto dal D.Lgs. 25 maggio 2021, n. 83 pubblicato ieri in Gazzetta Ufficiale che recepisce gli artt. 2 e 3 della Direttiva UE 5 dicembre 2017, n. 2017/2455 e la Direttiva UE 21 novembre 2019, n. 2019/1995 in materia di Iva sulle prestazioni di servizi e vendite a distanza di beni.

Le nuove regole, in particolare, si applicano:

  1. alle vendite a distanza intracomunitarie di beni, ex art. 38-bis, commi , del D.L. 30 agosto 1993, n. 331, convertito con modifiche dalla Legge 29 ottobre 1993, n. 427;
  2. alle vendite a distanza di merci e beni importati da Paesi terzi o da territori terzi, di cui all’art. 38-bis, commi 2 e 3, del richiamato D.L. n. 331/1993;
  3. alle cessioni domestiche di beni da parte di soggetti passivi non stabiliti nella Ue a consumatori privati, facilitate tramite interfacce elettroniche;
  4. alle forniture di servizi a consumatori privati da parte di soggetti passivi non stabiliti nella Ue (oppure stabiliti nella Ue ma non nello Stato membro di consumo).

A tal fine, per “vendite a distanza di beni importati da territori terzi o Paesi terzi” si intendono le cessioni di beni spediti o trasportati dal fornitore o per suo conto, anche quando il fornitore interviene indirettamente nel trasporto o nella spedizione dei beni, da un territorio terzo o Paese terzo con arrivo della spedizione o del trasporto in uno Stato membro Ue a destinazione di persone fisiche non soggetti Iva o a destinazione dei soggetti nei cui confronti sono effettuate cessioni non imponibili ai sensi dell’art. 72 del D.P.R. n. 633/1972, oppure, con esclusione dei beni soggetti ad accisa, a destinazione di cessionari, soggetti passivi o non soggetti passivi, che non sono tenuti ad applicare l’imposta sugli acquisti intraUe e che non hanno optato per l’applicazione della stessa.

Quanto precede non si applica peraltro:

  1. alle cessioni di mezzi di trasporto nuovi;
  2. alle cessioni di beni da installare, montare e assiemare a cura del fornitore o per suo conto nello Stato di arrivo della spedizione o del trasporto.

 

logo