Entro il 20 novembre le domande per il credito di imposta servizi digitali 2021

Le imprese editrici di quotidiani e periodici possono presentare, dal 20 ottobre 2021 (ore 10.00) e fino al 20 novembre 2021 (ore 23.59), le domande per il credito d’imposta per l’acquisizione di servizi digitali, riconosciuto ai sensi dell’art. 190 del D.L.19 maggio 2020, n. 34, convertito con modificazioni in legge 17 luglio 2020, n. 77, dell’art. 1, comma 610, della legge 30 dicembre 2020, n. 178 e del D.P.C.M. 4 agosto 2020. Lo ha ricordato il Dipartimento per l’Informazione e l’editoria con un comunicato pubblicato sul proprio sito.

Le domande possono essere presentate dal titolare o legale rappresentante dell’impresa esclusivamente per via telematica, attraverso la procedura resa disponibile nell’area riservata del portale impresainungiorno.gov.it, accessibile, previa autenticazione tramite Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) o Carta Nazionale dei Servizi (CNS) o Carta d’Identità Elettronica (CIE), dal menù “Servizi on-line” al percorso: “Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per l’informazione e l’editoria”, “Credito imposta servizi digitali”.

Per richiedere assistenza o chiarimenti per l’accesso al portale e per la compilazione della domanda è possibile:

  • consultare il manuale utente della procedura (aggiornato al 14 ottobre 2021);
  • contattare l’Help Desk al numero 0664892717, dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 17.00;
  • inviare un messaggio all’indirizzo di posta elettronica: credito.digitale@governo.it;
  • consultare le FAQ pubblicate sul sito.
logo