Entro lunedì il versamento di Ires, Irpef ed Irap

|

Entro lunedì prossimo, 2 luglio, dev’essere effettuato il versamento – in unica soluzione o della prima rata – delle somme dovute per Irpef e/o Irap a titolo di saldo per l’anno 2017 e di primo acconto per l’anno in corso, senza alcuna maggiorazione. Se ne ricorrono le condizioni, scade anche il termine per il pagamento, in unica soluzione o come prima rata, dell’Iva relativa all’anno 2017 risultante dalla dichiarazione annuale, maggiorata dello 0,40 per cento per mese o frazione di mese per il periodo 16 marzo – 30 giugno 2018.

Sono tenuti all’adempimento:

  1. le persone fisiche, titolari e non titolari di partita Iva, tenuti alla presentazione della dichiarazione dei redditi modello Redditi 2018;
  2. le società di persone e soggetti equiparati, titolari e non titolari di partita Iva, tenuti a presentare il modello Redditi 2018.

I titolari di partita Iva utilizzano l’F24 con modalità telematiche, mentre i soggetti non titolari di partita Iva il modello F24 cartaceo presso aziende di credito convenzionate, agenti della riscossione ed uffici postali abilitati oppure con modalità telematiche. I principali codici tributo da utilizzare sono i seguenti:

  • 4001 – Irpef-saldo;
  • 4033 – Irpef-acconto-prima rata;
  • 4034: Irpef – Acconto seconda rata o unica soluzione;
  • 3800 – Imposta regionale sulle attività produttive-saldo;
  • 3812 – Irap acconto-prima rata;
  • 3801 – Addizionale regionale Irpef;
  • 3843 – Addizionale comunale all’Irpef – acconto;
  • 3844 – Addizionale comunale all’Irpef – saldo;
  • 1800 – Imposta sostitutiva per i contribuenti minimi;
  • 1798: Imposta sostitutiva contribuenti minimi-Acconto prima rata;
  • 1799: Imposta sostitutiva contribuenti minimi – Acconto seconda rata o unica soluzione.

Per l’Iva va utilizzato il codice tributo “6099 – Versamento Iva sulla base della dichiarazione annuale”.

Entro la medesima data i soggetti Ires con periodo d’imposta coincidente con l’anno solare sono tenuti a versare – in unica soluzione o come prima rata – le somme dovute per Ires e/o Irap a titolo di saldo per il 2017 e di primo acconto per l’anno in corso, senza alcuna maggiorazione. Se ne ricorrono le condizioni, va versata anche – in unica soluzione o come prima rata – l’Iva relativa all’anno 2017 risultante dalla dichiarazione annuale, maggiorata dello 0,40 per cento per mese o frazione di mese, per il periodo 16 marzo – 30 giugno 2018.

Per i soggetti Ires che approvano il bilancio oltre il termine di quattro mesi dalla chiusura dell’esercizio, i versamenti devono avvenire entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello di approvazione del bilancio. Se il bilancio non è approvato nel termine stabilito, il versamento va effettuato entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello di scadenza del termine stesso. Resta ferma la facoltà di versamento entro i successivi 30 giorni, con la maggiorazione dello 0,4 per cento.

I codici tributo da utilizzare sono i seguenti:

  • 2003-Ires-saldo;
  • 2001-Ires acconto-prima rata;
  • 3800-Imposta regionale sulle attività produttive-saldo;
  • 3812-Irap acconto-prima rata.
Piazza IV Novembre, 5 20025 Legnano
CF e PIVA 04713120964
Iscritti all'Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Milano.

Lavora con noi

Il nostro successo quotidiano dipende dalla qualità delle persone che lavorano nel nostro Studio, è per questo che crediamo nel valore e nel potenziale umano.
Essendo le nostre realtà in continua espansione siamo sempre pronti ad investire su nuove risorse.
Entra a far parte del nostro Team! Inviaci il tuo curriculum vitae, valuteremo con attenzione la tua candidatura con l’obiettivo di coinvolgerti nelle nostre ricerche di personale.






    ALLEGA CURRICULUM VITAE

    Esprimo il consenso al trattamento dei miei dati personali al fine che venga fornito il servizio o eseguita la prestazione richiesta
    Lavora con noi - Work with us
    Close