Entro lunedì la consegna di una copia del 730 integrativo

Scade lunedì, 12 novembre, il termine entro il quale Caf e professionisti abilitati che prestano assistenza fiscale sono tenuti a:

  1. consegnare a lavoratori dipendenti e pensionati una copia del modello 730/2018 integrativo e del relativo prospetto di liquidazione 730-3 integrativo;
  2. trasmettere in via telematica all’Agenzia delle Entrate i modelli 730/2018 integrativi nonché i relativi modelli 730-4 integrativi;
  3. comunicare al sostituto d’imposta il modello 730-4 qualora non sia stato possibile l’invio telematico all’Agenzia.

Si ricorda che è scaduto lo scorso 25 ottobre il termine per la presentazione – al Caf o al professionista abilitato – del modello 730 “integrativo” da parte dei contribuenti che hanno presentato il modello 730 e si siano accorti di non aver fornito alcuni elementi da indicare nella dichiarazione che non incidono sulla determinazione dell’imposta o che comportano un rimborso o un minor debito fiscale.

In merito a quest’ultimo adempimento (per il quale si rinvia all’art. 14 del D.M. 31 maggio 1999, n. 164, al D.P.R. 4 settembre 1992, n. 395 e al D.M. 7 maggio 2007, n. 63) si tenga presente peraltro che:

  1. detto invio era possibile soltanto se l’integrazione comportava un maggiore credito, un minor debito o un’imposta invariata;
  2. erano interessati all’adempimento i soggetti che si sono avvalsi dell’assistenza fiscale e hanno presentato il modello 730;
  3. la dichiarazione integrativa poteva essere consegnata direttamente al Centro di assistenza fiscale.

Entro il 31 ottobre, infine, era possibile presentare il modello Redditi precompilato nonché inviare il modello Redditi correttivo del 730.

logo