Esclusa dall’iperammortamento la locazione operativa posta in essere da intermediari finanziari

|

Con la Circolare 30 marzo 2017, n. 4/E, l’Agenzia delle Entrate aveva precisato che sono esclusi dall’iperammortamento i beni utilizzati in base a un contratto di locazione operativa o di noleggio. Per tali beni, infatti, la maggiorazione spetterà – in presenza delle condizioni richieste – all’impresa di noleggio o che effettua la locazione operativa, sempreché il noleggio o la locazione operativa costituiscano oggetto dell’attività principale o tipica dell’impresa, vale a dire che il processo di produzione del servizio di noleggio o di locazione operativa costituisca, sia sul piano tecnico che organizzativo, l’attività o una delle attività abitualmente svolte dall’impresa.

Tale scelta del Legislatore si spiega con il fatto che tutti i soggetti potenziali destinatari dell’agevolazione (proprietario, locatario finanziario, impresa svolgente attività di noleggio o locazione operativa) sono accomunati dal fatto di essere i soggetti che effettuano gli investimenti sopportandone in senso proprio i rischi e fruendo al contempo dei benefici.

Di conseguenza – ha sottolineato l’Agenzia delle Entrate con il Principio di diritto 28 gennaio 2020, n. 2 – sono esclusi dal beneficio in esame i soggetti che, come gli intermediari finanziari, pongono in essere dei contratti pur denominati (impropriamente) come contratti di “locazione operativa”: in tali schemi contrattuali, infatti, la proprietà formale dei beni non si ricollega allo svolgimento di attività di noleggio o locazione operativa in senso proprio, ma alla sola funzione di garanzia a tutela del rischio di credito assunto dal locatore. A ciò si aggiunga che la Banca d’Italia ha previsto la possibilità per tali soggetti di svolgere attività di “leasing operativo” – anche in via prevalente – solo al ricorrere di determinate condizioni; tra queste, quella secondo cui deve “essere negozialmente previsto il trasferimento in capo ad altri soggetti (es. fornitori dei beni) di ogni rischio e responsabilità concernenti il bene locato previsti a carico del locatore nonché delle obbligazioni accessorie riguardanti l’assistenza e la manutenzione del bene” (Circolare 3 aprile 2015, n. 288 , sezione III, paragrafo 1, nota 1).

Pertanto i contratti, pur denominati di “leasing operativo”, sono comunque contratti aventi causa finanziaria, e quindi non idonei in nessun caso a configurare il soggetto finanziario quale soggetto investitore destinatario dell’agevolazione dell’iperammortamento (o del superammortamento) in relazione ai beni che ne costituiscono oggetto.

Piazza IV Novembre, 5 20025 Legnano
CF e PIVA 04713120964
Iscritti all'Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Milano.

Lavora con noi

Il nostro successo quotidiano dipende dalla qualità delle persone che lavorano nel nostro Studio, è per questo che crediamo nel valore e nel potenziale umano.
Essendo le nostre realtà in continua espansione siamo sempre pronti ad investire su nuove risorse.
Entra a far parte del nostro Team! Inviaci il tuo curriculum vitae, valuteremo con attenzione la tua candidatura con l’obiettivo di coinvolgerti nelle nostre ricerche di personale.






    ALLEGA CURRICULUM VITAE

    Esprimo il consenso al trattamento dei miei dati personali al fine che venga fornito il servizio o eseguita la prestazione richiesta

    Lavora con noi - Work with us
    Close