Fattura elettronica, Adc e Anc segnalano criticità nel pagamento dell’imposta di bollo

“L’elenco delle criticità del sistema fattura elettronica si allunga”: lo sottolineano Adc e Anc attraverso un comunicato stampa diffuso ieri in merito al pagamento dell’imposta di bollo sulle fatture elettroniche (in scadenza il prossimo 23 aprile).

I commercialisti, in particolare, evidenziano che – sulla base di segnalazioni di segnalazioni di software house e di colleghi – “molti degli importi caricati dall’Agenzia delle Entrate non sono corretti e di conseguenza i Modelli F24 per il pagamento dell’imposta di bollo hanno somme che non corrispondono a quanto dovuto”.

In tale situazione “Ai colleghi non resta che controllare una per una tutte le fatture emesse dai propri clienti, per ricalcolare manualmente l’importo dovuto, e farlo anche rapidamente se vogliono riuscire ad effettuare il pagamento nel rispetto della scadenza prevista”.

Si ricorda che per ogni contribuente gli importi dovuti sono resi noti dall’Agenzia delle Entrate all’interno del portale Fatture e Corrispettivi.

logo