Fissati gli importi dei canoni di gestione aeroportuale per il triennio 2019-2021

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto 10 gennaio 2019, con il quale l’Agenzia del Demanio stabilisce gli importi dei canoni di gestione aeroportuale per il triennio 2019-2021.

Il provvedimento, in particolare, conferma anche per tale periodo i criteri di quantificazione dei canoni di cui all’art. 1 del Decreto Interdirigenziale 30 giugno 2003, il quale aveva determinato l’importo del canone annuo dovuto dalle società di gestione aeroportuale fino al 2018.

Al riguardo si ricorda che ai sensi dell’art. 1, comma 5-ter, del D.L. 28 giugno 1995, n. 251, convertito con modifiche dalla Legge 3 agosto 1995, n. 351, come sostituito dall’art. 2, comma 188, della Legge 23 dicembre 1996, n. 662 (Finanziaria 1997), detti canoni devono essere determinati sulla base del volume di traffico di passeggeri e merci.

In materia si veda inoltre l’art. 10, comma 13, della Legge 24 dicembre 1993, n. 537, in attuazione del quale fu emanato il Decreto Interministeriale 12 novembre 1997, n. 521.

logo