Il Prof. Giovanni Tria nuovo ministro dell’Economia

Giovanni Tria è il successore di Pier Carlo Padoan alla guida del Discastero di via XX Settembre: professore ordinario di economia politica e preside dell’Università di Roma Tor Vergata, Tria – 69 anni – ha collaborato negli anni come esperto con diversi ministeri – Economia, Esteri, Funzione Pubblica, Lavoro – ed è stato presidente della Scuola nazionale dell’amministrazione della presidenza del Consiglio (dal 1° gennaio 2010 al 15 marzo 2016).

È stato inoltre membro per due volte (dal 2002 al 2006 e dal 2009 al 2012) dell’Oil, l’Organizzazione internazionale del lavoro, agenzia specializzata delle Nazioni Unite.

In merito al Contratto di Governo Movimento 5 Stelle-Lega, Tria si è dichiarato favorevole alla flat tax e non ostile al reddito di cittadinanza.

Sul primo punto, è dell’opinione che il nuovo regime fiscale – introduzione della “tassa piatta” con due scaglioni – potrebbe essere finanziato attraverso un aumento delle aliquote Iva. Tale regime non sarebbe in contrasto con il reddito di cittadinanza, inteso come un’indennità di disoccupazione un po’ rafforzata ed estesa a chi è in cerca del primo impiego.

logo