Le Entrate confermano l’Iva al 10 per cento per gli integratori alimentari

Con la risposta all’istanza di interpello 18 gennaio 2019, n. 8, l’Agenzia delle Entrate ha confermato l’applicabilità dell’aliquota Iva al 10 per cento per gli integratori alimentari, essendo riconducibili al n. 80) della Tabella A , parte III, allegata al D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633.

Si tratta di una posizione che appare in linea con quanto precisato dalle Risoluzioni 31 ottobre 2005, n. 153/E10 luglio 2008, n. 290/E, e 14 ottobre 2008, n. 383/E, e nella risposta all’istanza di interpello 4 settembre 2018, n. 1: in tali documenti di prassi, infatti, gli integratori sono stati classificati nell’ambito del Capitolo 21 della Tariffa Doganale “Preparazioni alimentari diverse”, alla voce 21.06 “Preparazioni alimentari non nominate né comprese altrove”.

Inoltre – ha sottolineato l’Agenzia delle Entrate – le Note Esplicative del Sistema Armonizzato specificano che sono comprese nella voce 21.06:

  • le preparazioni destinate ad essere utilizzate nell’alimentazione umana, sia nello stato in cui si presentano, sia dopo trattamento (cottura, dissoluzione o ebollizione nell’acqua o nel latte, ecc.);
  • le preparazioni composte interamente o parzialmente di sostanze alimentari e che entrano nella preparazione di bevande o alimenti per il consumo umano. In questo gruppo sono comprese anche quelle che consistono in miscugli di prodotti chimici (acidi organici, sali di calcio, ecc.) e di sostanze alimentari (ad esempio, farine, zuccheri, polvere di latte), destinate a essere incorporate nelle preparazioni alimentari, sia come componenti di queste preparazioni, sia per migliorare alcune loro caratteristiche (presentazione, conservazione, ecc.).

L’Agenzia delle Dogane ha inoltre sottolineato che ai sensi del punto 16) delle citate Note, nella voce 2106 sono comprese anche le preparazioni indicate spesso sotto il nome di complementi alimentari, a base di estratti di piante, di concentrati di frutta, di miele, di fruttosio, ecc., addizionate di vitamine e talvolta di quantità molto piccole di composti di ferro.

logo