OdV, Aps e Onlus: prorogati i termini di adeguamento degli statuti

L’art. 14, comma 2, del decreto “Sostegni” (D.L. 22 marzo 2021, n. 41), pubblicato ieri in Gazzetta Ufficiale, dispone la proroga al 31 maggio 2021 del termine, stabilito dall’art. 101, secondo comma, del D.Lgs. 3 luglio 2017, n. 117, entro il quale Onlus, Odv e Aps potranno adeguare i propri statuti con le maggioranze “semplici”.

Si ricorda che con il D.M. 15 settembre 2020 , il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali ha disciplinato – in attuazione dell’art. 53, comma 1, del D.Lgs. 3 luglio 2017, n. 117 (Codice del Terzo Settore) – le procedure di iscrizione e per la cancellazione degli enti nel Registro Unico Nazionale del Terzo Settore, le modalità di deposito degli atti nel Registro stesso, nonché le regole per la predisposizione, la tenuta, la conservazione e la gestione del medesimo.

Attraverso la riforma del Terzo Settore, il Legislatore ha inteso razionalizzare il censimento degli enti prevedendo l’istituzione di un unico registro nazionale (seppur gestito a livello regionale) e contestualmente l’abbandono degli attuali registri predisposti in funzione della singola tipologia di ente.

Vengono inoltre tipizzati i documenti, i dati e le informazioni che i rappresentanti legali devono depositare presso il registro, pena l’applicazione di sanzioni amministrative pecuniarie e, nei casi più gravi, l’emanazione di un provvedimento di cancellazione dal registro stesso.

logo