Per la precompilata “in corso di elaborazione” occorre attendere alcuni giorni

Nel caso in cui il sistema avvisi il contribuente che la sua precompilata è in corso di elaborazione, occorre attendere alcuni giorni prima che sia disponibile: lo ha precisato l’Agenzia delle Entrate sul proprio profilo Twitter.

Al riguardo si ricorda che:

  1. l’invio definitivo della dichiarazione dovrà essere effettuato entro:
    1. il 23 luglio se si utilizza il 730;
    2. il 30 settembre 2019 in caso di utilizzo del modello Redditi;
  2. alla propria dichiarazione precompilata è possibile accedere online alternativamente attraverso uno dei seguenti canali:
    • le credenziali Spid (Sistema pubblico per l’identità digitale);
    • Fisconline;
    • le credenziali rilasciate dall’Inps;
    • la Carta nazionale dei servizi (Cns);
    • Caf;
    • un professionista appositamente delegato;
  3. sul canale YouTube dell’Agenzia, “Entrate in video”, è disponibile un nuovo tutorial che spiega tutti i passi da seguire per inviare la precompilata;
  4. è inoltre possibile consultare il sito “infoprecompilata” oppure telefonare, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 17 e il sabato dalle 9 alle 13, tramite i numeri 800.90.96.96 (da rete fissa), 06 966.689.07 (da cellulare) e +39 06.966.689.33 (per chi chiama dall’estero).
logo