Pronto il software di controllo relativo ai contratti e premi assicurativi

Da ieri è disponibile una nuova versione (peraltro non definitiva) del software di controllo relativo alle comunicazioni dei dati riferiti ai contratti e ai premi assicurativi: il software – utilizzabile anche ai fini della dichiarazione precompilata – è ancora in fase di collaudo; pertanto, all’eventuale trasmissione di comunicazioni relative al 2018, il sistema risponde con una ricevuta di scarto per “anno di riferimento non ammesso”.

Si ricorda che le imprese assicuratrici sono tenute a comunicare all’Anagrafe tributaria – entro il 28 febbraio di ogni anno – i seguenti dati relativi all’anno precedente:

  1. i premi di assicurazione detraibili (per tutti i soggetti del rapporto);
  2. i contratti di assicurazione con esclusione di quelli relativi alla responsabilità civile e all’assistenza e garanzie accessorie (per i soggetti contraenti).

Dette comunicazioni devono essere effettuate attraverso il Sistema di Interscambio Dati (SID).

logo