Rimborsi Iva infrannuali: entro domani 31 luglio la presentazione del modello IVA TR

Scade domani, 31 luglio, il termine per la presentazione – attraverso il modello IVA TR – dell’istanza di rimborso infrannuale del credito Iva relativo al secondo trimestre 2019. Al riguardo si ricorda quanto segue:

  1. sono tenuti all’adempimento i contribuenti Iva che hanno realizzato nel corso del secondo trimestre 2018 un’eccedenza di imposta detraibile superiore a 2.582,28 euro e che intendono chiedere in tutto o in parte il rimborso o l’utilizzo in compensazione per pagare anche altri tributi, contributi e premi;
  2. l’art. 38-bis, comma 2, del D.P.R. n. 633/1972 prevede infatti la possibilità di chiedere il rimborso e/o la compensazione mediante F24 del credito Iva trimestrale (primo, secondo e terzo trimestre) indipendentemente dalla periodicità di liquidazione adottata, a condizione che:
    1. il credito Iva maturato sia di importo superiore a 2.582,28 euro (in altre parole: non è ammesso il rimborso di crediti Iva per importi pari o inferiori a tale importo);
    2. sia rispettato, nel singolo trimestre, uno dei requisiti di cui all’art. 30, terzo comma, del D.P.R. 633/1972;
  3. è escluso – fatta eccezione per i contribuenti trimestrali per natura di cui all’art. 74, quarto comma, del decreto Iva – il credito dell’ultimo trimestre del periodo d’imposta, in quanto può essere richiesto a rimborso soltanto in sede di dichiarazione annuale;
  4. il modello IVA TR – approvato con il Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate 19 marzo 2019 – è costituito dai seguenti quadri:
    • Frontespizio: si compone di due facciate, nelle quali oltre al periodo di riferimento (anno / trimestre) vanno indicati i dati identificativi del contribuente nonché del soggetto non residente;
    • Modulo: è composto dai quadri TA, TB, TC e TD, e va compilato da tutti i soggetti per l’indicazione dei dati contabili;
    • Prospetto riepilogativo: è composto dal quadro TE, riservato all’ente o società controllante per la richiesta di rimborso o l’utilizzo in compensazione del credito Iva trimestrale del gruppo.
logo