Scompare la flat tax per i redditi da 65mila a 100mila euro. In arrivo la revisione dei regimi forfetari

|

La Manovra 2020 dispone l’abrogazione della flat tax per le persone fisiche esercenti attività d’impresa o di lavoro autonomo con redditi compresi tra 65mila e 100mila euro (come invece previsto dall’art. 1, commi da 9 a 11 e da 17 a 22, della legge di Bilancio 2019 – Legge 30 dicembre 2018, n. 145); contestualmente, prevede l’introduzione della determinazione analitica del reddito e i seguenti limiti per il “regime dei minimi”:

  1. spese personale: 20.000 euro;
  2. beni strumentali: 20.000 euro.

Sono alcune delle anticipazioni contenute nel Documento programmatico di bilancio 2020, approvato nei giorni scorsi dal Consiglio dei Ministri.

In questi giorni è tuttavia allo studio del Ministero dell’economia una revisione dei regimi forfetari, che prevede un doppio binario:

  1. fino a 30mila euro di ricavi e compensi, applicazione del regime forfetario in assenza di opzione per l’emissione della fatturazione elettronica;
  2. oltre 30mila euro e fino a 65mila, regime opzionale tra analitico e forfetario, con la reintroduzione delle cause ostative in mancanza di opzione per la fatturazione elettronica

La precedente versione del regime riservata a professionisti e imprenditori con redditi tra i 65 mila e i 100 mila euro, potrebbe essere riformulata con la previsione di un tetto massimo di 80mila euro e un’aliquota sostitutiva ancora da detreminare.

Si ricorda che, per effetto della richiamata Legge 30 dicembre 2018, n. 145, non possono peraltro applicare l’imposta sostitutiva in esame:

  1. le persone fisiche che si avvalgono di regimi speciali ai fini IVA o di regimi forfetari;
  2. i soggetti non residenti, a eccezione di quelli residenti in uno Stato UE o aderente all’Accordo sullo Spazio economico europeo che assicuri un adeguato scambio di informazioni e che producono in Italia redditi che costituiscono almeno il 75% del reddito complessivamente prodotto;
  3. i soggetti che, in via esclusiva o prevalente, effettuano cessioni di fabbricati o porzioni di fabbricato, di terreni edificabili di cui all’art. 10, comma 1, n. 8), del D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633, o di mezzi di trasporto nuovi di cui all’art. 53, comma 1, del D.L. 30 agosto 1993, n. 331, convertito con modifiche dalla Legge 29 ottobre 1993, n. 427;
  4. gli esercenti attività d’impresa, arti o professioni che partecipano – contemporaneamente all’esercizio dell’attività – a società di persone, ad associazioni o imprese familiari di cui all’art. 5 del TUIR, oppure che controllano (anche indirettamente) srl o associazioni in partecipazione, le quali esercitano attività economiche riconducibili (seppur indirettamente) a quelle svolte dalle partite IVA destinatarie del nuovo regime forfettario;
  5. le persone fisiche che esercitano l’attività prevalentemente nei confronti di datori di lavoro con i quali sono in corso rapporti di lavoro o erano intercorsi rapporti di lavoro nei due periodi d’imposta precedenti, oppure nei confronti di soggetti direttamente o indirettamente riconducibili a tali datori di lavoro.
Piazza IV Novembre, 5 20025 Legnano
CF e PIVA 04713120964
Iscritti all'Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Milano.

Lavora con noi

Il nostro successo quotidiano dipende dalla qualità delle persone che lavorano nel nostro Studio, è per questo che crediamo nel valore e nel potenziale umano.
Essendo le nostre realtà in continua espansione siamo sempre pronti ad investire su nuove risorse.
Entra a far parte del nostro Team! Inviaci il tuo curriculum vitae, valuteremo con attenzione la tua candidatura con l’obiettivo di coinvolgerti nelle nostre ricerche di personale.






    ALLEGA CURRICULUM VITAE

    Esprimo il consenso al trattamento dei miei dati personali al fine che venga fornito il servizio o eseguita la prestazione richiesta

    Lavora con noi - Work with us
    Close