Sospensione dei contributi in scadenza a novembre anche per Campania e Toscana

Anche i datori di lavoro delle Regioni Campania e Toscana sono ricompresi nella sospensione dei versamenti dei contributi previdenziali dovuti nel mese di novembre 2020 (di competenza del mese di ottobre), prevista dai decreti-legge “Ristori” (art. 13  D.L. n. 137/2020) e “Ristori bis” (art. 11  D.L. n. 149/2020). La precisazione è contenuta nel Messaggio 20 novembre 2020, n. 4361 , con cui l’Inps si è pronunciata nuovamente sulla sospensione contributiva disposta dai predetti decreti, dopo le proprie circolari n. 128 e n. 129 del 2020, modificando gli ambiti dei territori ammessi all’agevolazione.

Conseguentemente, alle posizioni contributive relative ai datori di lavoro che abbiano unità produttive od operative ubicate nelle Regioni Campania e Toscana e che svolgano come attività prevalente una di quelle riferite ai codici ATECO riportati nell’Allegato 2 al D.L. n. 149/2020, verrà attribuito il codice di autorizzazione “4X”, che assume il nuovo significato di “Azienda interessata alla sospensione dei contributi a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

L’Inps ha chiarito inoltre che qualora tali datori abbiano comunque provveduto al versamento, possono utilizzare il credito equivalente alla maggior somma versata rispetto al saldo della denuncia trasmessa, in compensazione legale con altre partite o nelle denunce successive, previa presentazione dell’istanza telematizzata “Dichiarazione Compensazione”.

L’Istituto previdenziale ha, poi, precisato che scaduto il termine del 16 novembre 2020, l’eventuale variazione, nel corso del mese di novembre 2020, della collocazione delle Regioni e delle Province autonome rispetto alle c.d. zone gialle, arancioni e rosse, non produce effetti riguardo all’applicazione della sospensione dei contributi previdenziali e assistenziali di competenza del mese di ottobre 2020, ma solo limitatamente ai termini per il versamento delle rate non ancora scadute, nel mese di novembre 2020, delle rateazioni in fase amministrativa concesse dall’Inps.

logo