Domande di volture catastali con nuova procedura informatica

A partire da ieri, 10 febbraio 2021, le domande di volture catastali, contenenti immobili la cui competenza territoriale sia relativa a Uffici Provinciali – Territorio già adeguati al nuovo Sistema Integrato Territorio (SIT), presentate, attraverso il canale telematico, dagli iscritti a categorie professionali abilitate, dovranno essere predisposte tramite la nuova procedura informatica “Voltura 2.0 – Telematica”. Lo ha disposto l’Agenzia delle Entrate con il Provvedimento n. 40468 del 10 febbraio 2021 .

L’Agenzia ha precisato che il nuovo software, disponibile nell’ambiente informatico “Scrivania del Territorio”, è attualmente riservato agli iscritti a categorie professionali abilitate, e sostituirà progressivamente l’attuale procedura informatica “Voltura 4 1.1”, in concomitanza con l’attivazione del nuovo SIT, in ciascun Ufficio Provinciale – Territorio. Le principali novità introdotte con il software “Voltura 2.0 – Telematica” sono riportate nell’allegato tecnico al provvedimento.

L’Agenzia precisa infine che:

  • il precedente software “Voltura 1.1” continuerà a essere reso disponibile e manutenuto fino alla data di dismissione, successivamente alla definitiva estensione a tutti gli Uffici Provinciali – Territorio dell’Agenzia delle nuove procedure informatiche, realizzate con architettura SIT;
  • oltre tale data, che verrà resa nota con specifico comunicato pubblicato sul sito dell’Agenzia, non sarà più consentita la presentazione delle domande di volture predisposte tramite la procedura informatica “Voltura 1.1”;
  • nulla cambia rispetto alle altre modalità di presentazione delle domande di volture, differenti da “Voltura 1.1”, attualmente disponibili.
logo