FiscoOggi: allerta sui nuovi tentativi di phishing

L’articolo del 9 aprile c.a. di FiscoOggi, redatto da Cristiana Carta, avvisa del nuovo attacco di phishing, ovvero di email truffa, contenenti allegati in formato .zip, che all’apparenza sembrano comuni ed innocue comunicazioni, ma che in realtà all’interno dell’allegato contengono virus.

In questi giorni circolano email truffa che all’apparenza sembrano essere trasmesse direttamente dell’Agenzia delle Entrate, nelle quasi si avvisa i cittadini circa rimborsi Iva, in realtà inesistenti, scaturiti da incoerenze emerse dalle comunicazioni Iva periodiche.

Il testo seppur apparentemente scritto in italiano presenta evidenti errori, probabilmente scaturiti da traduzioni automatiche, inoltre riporta delle password composte da numeri o lettere, necessarie per aprire il contenuto dell’allegato che sicuramente conterrà un virus.

Ricordiamo che in nessun caso l’Agenzia delle Entrate invia per posta elettronica questa tipologia di comunicazioni, pertanto vi raccomandiamo, nel caso ne riceveste una, di cestinare immediatamente la comunicazione e di non aprire per nessun motivo l’allegato.

Nel caso in cui abbiate dei dubbi o vogliate ulteriori chiarimenti, così come suggerito dall’articolo di FiscoOggi, vi invitiamo a consultare la sezione creata appositamente “Focus sul phishing” sul sito istituzionale dell’Agenzia delle Entrate oppure contattare il call center al numero 800.909696.

logo