Giochi e scommesse al vaglio della Consulta

E’ previsto per domani l’esame da parte della Corte Costituzionale (in Camera di Consiglio) dell’art. 1, comma 649, della Legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge di Stabilità 2015).

La norma si riferisce alla riduzione delle risorse statali a titolo di compenso dei concessionari e dei soggetti che operano nella gestione e raccolta del gioco praticato mediante apparecchi Video Lottery Terminal [VLT], mediante imposizione del versamento di 500 milioni di euro annui, da ripartire all’interno della cosiddetta filiera, in quota proporzionale al numero degli apparecchi ad essi riferibili alla data del 31 dicembre 2014.

La questione di legittimità costituzionale era stata sollevata attraverso più ordinanze da parte del Tar Lazio.

logo