Imposta di registro, sospesi anche gli avvisi di liquidazione relativi a “prima casa” e “piccola proprietà contadina”

Le sospensioni dei termini disposte dai decreti “Cura Italia” e “Rilancio” si applicano anche agli avvisi di liquidazione dell’imposta di registro emessi a seguito di decadenza dalle agevolazioni “prima casa” (di cui alla Nota II-bis dell’art. 1, comma 1, della Tariffa, parte prima, allegata al D.P.R. 26 aprile 1986, n. 131) e alla “piccola proprietà contadina” (di cui all’art. 2, comma 4-bis, del D.L. 30 dicembre 2009, n. 194): lo ha confermato l’Agenzia delle Entrate con la Risposta all’istanza di interpello 15 settembre 2020, n. 349.

Al riguardo si ricorda quanto segue:

  1. ai sensi dell’art. 67 del D.L. 17 marzo 2020, n. 18, convertito con modifiche dalla Legge 23 aprile 2020, n. 24 , sono sospesi dall’8 marzo al 31 maggio 2020 i termini relativi alle attività di liquidazione, di controllo, di accertamento, di riscossione e di contenzioso da parte degli uffici e degli enti impositori. In materia si rinvia alle Circolari 20 marzo 2020, n. 4/E20 marzo 2020, n. 5/E23 marzo 2020, n. 6/E27 marzo 2020, n. 7/E, e 3 aprile 2020, n. 8/E, nonché alle Risoluzioni 18 marzo 2020, n. 12/E20 marzo 2020, n. 13/E21 marzo 2020, n. 14/E;
  2. l’art. 149 del decreto “Rilancio” (D.L. 19 maggio 2020, n. 34, convertito con modifiche dalla Legge 17 luglio 2020, n. 77) ha disposto la proroga al 16 settembre 2020 dei termini di versamento delle somme dovute a seguito, tra l’altro, degli avvisi di liquidazione emessi in presenza di omesso, carente o tardivo versamento:
    1. dell’imposta di registro;
    2. dei tributi di cui all’art. 33, comma 1-bis, del D.Lgs. 31 ottobre 1990 n. 346;
    3. dell’imposta sulle donazioni;
    4. dell’imposta sostitutiva sui finanziamenti di cui al D.P.R. 29 settembre 1973, n. 601;
    5. dell’imposta sulle assicurazioni di cui alla Legge 29 ottobre 1961, n. 1216;
  3. ai sensi del secondo comma del richiamato art. 149, la proroga si applica con riferimento agli atti indicati dalla norma, i cui termini di versamento scadono nel periodo compreso tra il 9 marzo 2020 e il 31 maggio 2020.

In materia si rinvia alla Circolare 3 aprile 2020, n. 8/E, paragrafo 2.4.

logo