IMPRESE Start-up innovative, il requisito della privativa industriale può essere speso solo una volta

|

Tra i requisiti richiesti in capo alle start-up innovative, l’art. 25 del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179, convertito con modifiche dalla Legge 17 dicembre 2012, n. 221, ne pone due alternativi tra loro: privativa industriale e spese in ricerca e sviluppo; pertanto è sufficiente la presenza di uno soltanto di essi.

Al riguardo, con un documento del 2 ottobre scorso il Ministero dello Sviluppo economico ha precisato che il requisito della privativa può afferire alla società tanto in qualità di titolare, quanto di depositario, quanto ancora di licenziatario.

Resta fermo tuttavia che il requisito della privativa industriale può essere speso unicamente una volta; di conseguenza, la norma non ammette che lo stesso requisito oggettivo (relativo cioè ad una medesima privativa) sia utilizzato da un titolare, da un licenziatario e da sublicenziatari, ciascuna volta per abilitare una startup.

Piazza IV Novembre, 5 20025 Legnano
CF e PIVA 04713120964
Iscritti all'Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Milano.

Lavora con noi

Il nostro successo quotidiano dipende dalla qualità delle persone che lavorano nel nostro Studio, è per questo che crediamo nel valore e nel potenziale umano.
Essendo le nostre realtà in continua espansione siamo sempre pronti ad investire su nuove risorse.
Entra a far parte del nostro Team! Inviaci il tuo curriculum vitae, valuteremo con attenzione la tua candidatura con l’obiettivo di coinvolgerti nelle nostre ricerche di personale.






    ALLEGA CURRICULUM VITAE

    Esprimo il consenso al trattamento dei miei dati personali al fine che venga fornito il servizio o eseguita la prestazione richiesta

    Lavora con noi - Work with us
    Close