Imu, Tari, addizionale comunale Irpef ed imposta di soggiorno: i termini per l’invio delle delibere al Mef

Il Dipartimento delle Finanze ha fornito alcune indicazioni operative in merito all’invio delle delibere regolamentari relative alle entrate tributarie degli enti locali con riferimento al 2021.

In particolare:

TRIBUTO ADEMPIMENTO RIFERIMENTO NORMATIVO TERMINE
IMU Trasmissione (1) delle delibere di approvazione delle aliquote e dei regolamenti relativi al 2021 (3) Art. 1, comma 767, L. 160/2019 14 ottobre 2021
Pubblicazione da parte del Mef sul sito www.finanze.gov.it 28 ottobre 2021 (2)
TARI Trasmissione (1) delle delibere di approvazione delle tariffe e dei regolamenti relativi al 2021 Art. 13, comma 15-ter, D.L. 201/2011 14 ottobre 2021
Pubblicazione da parte del Mef sul sito www.finanze.gov.it 28 ottobre 2021 (2)
ADDIZIONALE COMUNALE IRPEF Trasmissione (1) delle delibere di approvazione delle aliquote e dei regolamenti relativi al 2021 (4) Art. 1, comma 3, D.Lgs. 360/1998

Art. 14, comma 8, D.Lgs. 23/2011

20 dicembre 2021
Pubblicazione da parte del Mef sul sito www.finanze.gov.it 20 dicembre 2021 (2)
IMPOSTA di SOGGIORNO (5) Trasmissione (1) delle delibere di approvazione delle tariffe e dei regolamenti adottati negli anni precedenti Art. 2, comma 7, D.M. 11 novembre 2020 31 marzo 2021 (7)
Pubblicazione da parte del Mef sul sito www.finanze.gov.it Entro i successivi 15 giorni lavorativi (2) (6)
CANONE di CONCESSIONE PUBBLICITARIA (8) Tali dati non devono essere trasmessi al Mef e non vengono pubblicati sul sito www.finanze.gov.it Art. 1, comma 816, L. 160/2019
(1) Mediante inserimento nel Portale del federalismo fiscale.
(2) La pubblicazione entro tale ultimo termine costituisce condizione di efficacia degli atti; in assenza, si applicano le aliquote e i regolamenti vigenti nel 2020.
(3) Occorre inserire il testo dell’atto e non il prospetto delle aliquote.
(4) Devono essere trasmessi, oltre al testo della delibera, i dati da essa risultanti utilizzando, a seconda del sistema di aliquote adottato dal comune, una delle seguenti modalità:

  • aliquota unica senza esenzione;
  • aliquota unica con esenzione;
  • pluralità di aliquote senza esenzione;
  • pluralità di aliquote con esenzione;
  • aliquota unica con esenzioni specifiche;
  • pluralità di aliquote con esenzioni specifiche;
  • gestione casi specifici.

(5) Tali regole si applicano anche al contributo di sbarco.
(6) Tali atti producono effetto dal primo giorno del secondo mese successivo a quello della loro pubblicazione.
(7) Tale termine si applica ai Comuni che hanno istituito l’imposta di soggiorno e il contributo di sbarco prima dell’anno di imposta 2020 e che non hanno sinora trasmesso i relativi atti.
(8) Tali regole si applicano anche al canone di concessione per l’occupazione delle aree e degli spazi appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile, destinati a mercati realizzati anche in strutture attrezzate, di cui all’art. 1, comma 837 , della Legge 160/2019.

logo