Incentivi all’utilizzo del pagamento elettronico, “piano cashless” allo studio del Governo

Un premio (super-cashback) di 3mila euro per le prime 100mila persone che dal 1° dicembre 2020 al 31 maggio 2021 avranno eseguito il maggior numero di transazioni con pagamenti elettronici: è una delle misure contenute nel “piano cashless”, al quale sta lavorando il Governo e che è stato illustrato nei giorni scorsi dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, agli operatori del settore. Al piano potranno accedere gli utenti che si registreranno su un’apposita App attraverso il proprio codice fiscale.

A tale misura si aggiunge, sempre dal 1° dicembre 2020, la restituzione – al momento pare nella misura del 10 per cento – delle spese effettuate con mezzi di pagamento elettronici (potrà essere restituito comunque un importo massimo di 3mila euro). Secondo le prime anticipazioni, potranno accedere al rimborso delle spese pagate con bancomat e carte i contribuenti che effettueranno almeno 50 pagamenti con mezzi tracciabili in sei mesi, per un importo pari ad un minimo di 1.500 euro.

logo