Otto per mille, diffusi i dati relativi a Stato e Confessioni religiose

Il Dipartimento delle Finanze ha pubblicato i dati relativi alle scelte dei contribuenti e sugli importi dell’otto per mille alle Confessioni religiose e allo Stato. I dati si riferiscono all’anno di erogazione 2019, ma contestualmente sono stati diffusi anche i dati provvisori delle scelte relative agli anni di erogazione 2020 e 2021.

Si ricorda che le risorse della quota dell’otto per mille derivanti dalle dichiarazioni dei redditi relative agli anni dal 2016 al 2025 e riferite alla categoria “Conservazione di beni culturali” sono destinate agli interventi di ricostruzione e di restauro dei beni culturali danneggiati o distrutti a seguito del terremoto che ha colpito il Centro Italia. A tal fine si rinvia agli allegati 12 e 2-bis, del D.L. 17 ottobre 2016, n. 189, convertito con modifiche dalla Legge 15 dicembre 2016, n. 229, all’art. 21-ter del D.L. 9 febbraio 2017, n. 8, nonché alla Delibera del Consiglio dei ministri 23 settembre 2017.

logo