Scambi automatici di informazioni in materia fiscale: aggiornate le specifiche tecniche per le comunicazioni

E’ stato pubblicato dall’Agenzia delle Entrate il provvedimento direttoriale che aggiorna le regole tecniche di compilazione delle comunicazioni previste nell’ambito degli scambi automatici di informazioni in materia fiscale.

Vengono così recepite le modifiche introdotte allo schema XML internazionale Country-by-Country Report, adottato dall’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico nel giugno 2019. Il provvedimento, in particolare, precisa quanto segue:

  1. il nuovo schema XML si applica a tutte le comunicazioni effettuate dalle entità tenute alla rendicontazione Paese per Paese a decorrere dal 1° gennaio 2021;
  2. considerato che le modifiche allo schema XML saranno applicabili negli scambi con le giurisdizioni estere a partire dal 1° febbraio 2021, fino al 31 dicembre 2020 le comunicazioni annuali potranno essere predisposte utilizzando il precedente schema XML;
  3. di conseguenza, l’Agenzia delle Entrate effettuerà lo scambio di informazioni delle rendicontazioni Paese per Paese relative al periodo d’imposta chiuso al 31 dicembre 2019 nel mese di gennaio 2021.

In materia si ricorda inoltre che:

  1. La Legge 28 dicembre 2015, n. 208 (legge di Stabilità 2016) ha recepito le indicazioni contenute nel BEPS – Action 13 (“Guidance on the Implementation of Transfer Pricing Documentation and Country-by-Country Reporting”), pubblicato il 5 ottobre 2015;
  2. con la Direttiva 25 maggio 2016, n. 2016/881/UE (cosiddetta “DAC 4”) è stata modificata la Direttiva 2011/16/UE (cosiddetta “DAC 1”), che disciplina lo scambio automatico obbligatorio di informazioni in materia fiscale;
  3. con il D.M. 23 febbraio 2017 è stato disciplinato lo scambio automatico obbligatorio di informazioni, con particolare riferimento a taluni aspetti, quali ad esempio il contenuto della rendicontazione Paese per Paese;
  4. con il Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate 28 novembre 2017, n. 275956 , sono stati disciplinati alcuni aspetti, tra cui le modalità di comunicazione dei dati predisposti secondo il formato XML.
logo