Sospesi i convegni su tutto il territorio nazionale, in arrivo nuove regole per il contenimento del contagio Covid-19

Sospensione per almeno 30 giorni di tutti i convegni e manifestazioni, anche sportive, che comportino l’affollamento di persone e impediscano il rispetto della distanza di sicurezza di almeno un metro.

Questa una delle proposte indirizzate al Ministero della Salute dal Comitato tecnico scientifico, l’organo consultivo del Governo, per contenere maggiormente la diffusione dei contagi da Covid-19. Le nuove regole, da applicare su tutto il territorio nazionale, potrebbero andare ad integrare il D.P.C.M del 1° marzo 2020, con applicazione già dal prossimo 9 marzo.

Tra le altre indicazioni consigliate alla popolazione:

  • alle persone con più di 75 anni di età e a quelle con più di 65 ammalate di non frequentare luoghi affollati;
  • evitare abbracci e strette di mano e di mantenere la distanza di un metro dalle altre persone;
  • l’invito a chi ha la febbre a restare a casa anche se non ci sono sospetti di contagio da Covid-19.

I tecnici del Ministero dell’economia sono intanto al lavoro per definire le misure e gli incentivi economici a sostegno delle imprese (si parla di uno stanziamento da 3,6 mld) che dovranno confluire nel nuovo decreto legge atteso per il fine settimana. Il Viceministro dell’Economia, Antonio Misiani, ha annunciato, per i settori più in difficoltà, indennizzi diretti tramite il credito d’imposta.

logo