Accordi per l’innovazione, domande dall’11 maggio

|

Da mercoledì prossimo, 11 maggio, sarà possibile presentare le domande di accesso alle agevolazioni previste per gli Accordi per l’innovazione, ai sensi del D.M. 31 dicembre 2021: lo prevede un decreto del Ministero dello Sviluppo economico del 18 marzo 2022 .

In particolare:

  1. i costi ammissibili devono essere sostenuti direttamente dal soggetto beneficiario e pagati dallo stesso;
  2. sono ammesse le seguenti tipologie di costi:
    1. il personale dipendente del soggetto proponente o in rapporto di collaborazione o di somministrazione lavoro oppure titolare di specifico assegno di ricerca, limitatamente a tecnici, ricercatori e altro personale ausiliario, nella misura in cui sono impiegati nelle attività di ricerca e di sviluppo oggetto del progetto. Sono escluse le spese del personale con mansioni amministrative, contabili e commerciali. Le spese per il personale dipendente sono ammesse secondo la metodologia di calcolo e le tabelle dei costi standard unitari per le spese del personale di cui al D.M. 24 gennaio 2018;
    2. gli strumenti e le attrezzature di nuova fabbricazione, nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il progetto di ricerca e sviluppo. Qualora il periodo di utilizzo per il progetto degli strumenti e delle attrezzature sia inferiore all’intera vita utile del bene, sono ammissibili solo le quote di ammortamento fiscali ordinarie relative al periodo di svolgimento del progetto di ricerca e sviluppo. Nel caso in cui gli strumenti e le attrezzature, o parte di essi, per caratteristiche d’uso siano caratterizzati da una vita utile pari o inferiore alla durata del progetto, i relativi costi possono essere interamente rendicontati previa attestazione del responsabile tecnico del progetto e positiva valutazione del Soggetto gestore;
    3. i servizi di consulenza e gli altri servizi utilizzati per l’attività del progetto di ricerca e sviluppo, inclusa l’acquisizione o l’ottenimento in licenza dei risultati di ricerca, dei brevetti e del know-how tramite una transazione effettuata alle normali condizioni di mercato;
    4. le spese generali calcolate su base forfettaria nella misura del 25 per cento dei costi diretti ammissibili del progetto, secondo quanto stabilito dall’art. 35 del Regolamento (UE) n. 2021/695;
    5. i materiali utilizzati per lo svolgimento del progetto;
  3. l’istanza potrà essere presentata, esclusivamente in via telematica, dalle 10.00 alle 18.00 di tutti i giorni lavorativi, dal lunedì al venerdì, a partire – come detto – dall’11 maggio 2022;
  4. a tal fine occorre utilizzare l’apposita modulistica;
  5. le regioni, le province autonome e le altre amministrazioni pubbliche interessate al sostegno delle iniziative di ricerca e sviluppo agevolabili, devono presentare una manifestazione di interesse per la sottoscrizione di un Accordo quadro con il Ministero, redatta secondo lo schema predisposto, contenente i seguenti dati:
    • la denominazione dell’amministrazione interessata alla sottoscrizione dell’Accordo quadro;
    • l’entità e la natura delle risorse finanziarie da rendere disponibili;
    • l’indicazione delle aree di intervento, riconducibili al secondo Pilastro del Programma “Orizzonte Europa”.
Piazza IV Novembre, 5 20025 Legnano
CF e PIVA 04713120964
Iscritti all'Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Milano.

Lavora con noi

Il nostro successo quotidiano dipende dalla qualità delle persone che lavorano nel nostro Studio, è per questo che crediamo nel valore e nel potenziale umano.
Essendo le nostre realtà in continua espansione siamo sempre pronti ad investire su nuove risorse.
Entra a far parte del nostro Team! Inviaci il tuo curriculum vitae, valuteremo con attenzione la tua candidatura con l’obiettivo di coinvolgerti nelle nostre ricerche di personale.






    ALLEGA CURRICULUM VITAE

    Esprimo il consenso al trattamento dei miei dati personali al fine che venga fornito il servizio o eseguita la prestazione richiesta

    Lavora con noi - Work with us
    Close