Bonus bebè, domande entro giovedì 13 giugno

Scade giovedi’ prossimo, 13 giugno, il termine di presentazione delle domande di accesso al bonus bebè per le nascite, gli affidamenti e le adozioni avvenute tra il 1° gennaio e il 15 marzo 2019: lo ha precisato l’Inps con la Circolare 7 giugno 2019, n. 85.

Ai sensi dell’art. 23-quater del D.L. 23 ottobre 2018, n. 119, convertito con modifiche dalla Legge 17 dicembre 2018, n. 136, l’assegno di natalità introdotto dall’art. 1, comma 125, della Legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge di Stabilità 2015) è riconosciuto anche per ogni figlio nato o adottato dal 1° gennaio 2019 al 31 dicembre 2019 e, con riferimento a tali soggetti, è corrisposto fino al compimento del primo anno di età oppure del primo anno di ingresso nel nucleo familiare a seguito dell’adozione.

In caso di figlio successivo al primo, nato o adottato dal 1° gennaio 2019 al 31 dicembre 2019, l’importo dell’assegno è aumentato del 20 per cento.

Si ricorda che dal 1° gennaio 2019 la misura in esame è disciplinata:

  1. dal richiamato D.L. n. 119/2018 , relativo agli eventi verificatisi e che si verificheranno nel corso del 2019;
  2. dalla Legge 27 dicembre 2017, n. 205 (Legge di Bilancio 2018), relativamente agli eventi che si sono verificati nel corso del 2018;
  3. dalla citata Legge n. 190/2014, istitutiva dell’assegno di natalità, entrata in vigore il 1° gennaio 2015, riferita agli eventi verificatisi nel triennio 2015-2017, che prevede (a differenza del D.L. n. 119/2018 e della Legge n. 205/2017) un assegno di durata massima triennale.
logo