Coronavirus, Gualtieri: “Stop al versamento delle tasse nella Zona Rossa”

È stato firmato il decreto ministeriale che dispone la sospensione del versamento delle tasse per i cittadini dei Comuni della Zona Rossa, focolaio del Coronavirus: lo ha annunciato ieri sera lo stesso Ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri.

Il viceministro all’Economia, Antonio Misiani ha precisato in un’intervista che la sospensione dei versamenti tributari riguarderà solo la Zona Rossa, cioè i dieci comuni della provincia di Lodi e uno della provincia di Padova individuati come focolaio dell’epidemia. Per le zone gialle, come la regione Lombardia, si dovrà prima valutare l’impatto economico le misure da adottare.

Oltre alla sospensione dei versamenti fino al 31 marzo e delle rate della rottamazione delle cartelle (in scadenza il 28 febbraio), il Governo sta valutando altri interventi di sostegno alle imprese, come il rafforzamento degli ammortizzatori sociali, la sospensione del pagamento delle rate dei mutui, ecc.

Nulla è stato ancora deciso, invece, per il rinvio degli adempimenti fiscali in generale (come ad esempio le dichiarazioni), come era stato chiesto nei giorni scorsi anche dal Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili.

Sospendere i versamenti e gli adempimenti tributari per i contribuenti e per i professionisti con sede dell’attività o residenza nelle aree interessate dalle misure di quarantena, introdotte per contrastare la diffusione del coronavirus. Questa era stata la richiesta al Ministero dell’Economia e delle Finanze da parte della categoria. In particolare – si chiedeva in una nota –  “di assumere con urgenza un provvedimento di sospensione dei versamenti e degli adempimenti tributari a norma dell’art. 9 dello Statuto dei diritti del contribuente, poiché nelle aree dove sono applicate misure di quarantena contro il coronavirus il tempestivo adempimento di obblighi tributari è oggettivamente impedito da cause di forza maggiore”.

logo