Da oggi 19 maggio è possibile inviare il modello Redditi precompilato

A partire da oggi è possibile inviare il modello Redditi precompilato, mentre dal 25 maggio sarà possibile:

  1. inviare il modello Redditi aggiuntivo del 730 presentando il frontespizio e i quadri RM, RT e RW, nonché il modello Redditi correttivo per correggere e sostituire il 730 o il modello Redditi già inviato;
  2. annullare il 730 già inviato e presentare una nuova dichiarazione tramite l’applicazione web (l’annullamento può essere fatto solo una volta ed entro il 22 giugno).

Tra le principali novità della dichiarazione precompilata 2020 rispetto a quella degli anni precedenti, si segnalano le seguenti:

  1. l’inserimento di maggiori informazioni relativamente agli oneri e alle spese deducibili e detraibili;
  2. l’inserimento delle spese sanitarie per le prestazioni erogate dalle strutture sanitarie militari e dalla farmacia dell’Associazione Nazionale fra Mutilati e Invalidi di Guerra;
  3. l’inserimento di informazioni più complete sui contributi versati per i lavoratori domestici. In particolare, sono riportati anche i contributi previdenziali versati all’Inps con lo strumento del “Libretto di famiglia”;
  4. la possibilità per l’erede di utilizzare per la presentazione della dichiarazione dei redditi per conto del contribuente deceduto, oltre al modello Redditi, anche il modello 730. Per l’utilizzo del modello 730 è comunque necessario che la persona deceduta abbia percepito nel 2019 redditi dichiarabili con tale modello.

Si ricorda, inoltre, che nei giorni scorsi l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato una guida sulla dichiarazione precompilata 2020 (modelli Redditi e 730). Il documento, dopo aver illustrato le caratteristiche, le novità di quest’anno e i vantaggi dello strumento, precisa le modalità di accesso e di scelta del modello, gli adempimenti richiesti prima dell’invio della dichiarazione, la presentazione e i passaggi successivi. Il calendario delle dichiarazioni 2020 indica poi il 22 giugno quale ultimo giorno utile per annullare tramite l’applicativo web il 730 già inviato.

logo