Dal Cndcec un nuovo documento sulla relazione unitaria di controllo

Il Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili ha pubblicato la quarta edizione del documento sulla relazione unitaria di controllo societario del collegio sindacale incaricato della revisione legale dei conti.

Rispetto alla versione precedente, lo studio presenta alcune modifiche recentemente intervenute in materia di bilancio di esercizio, tra cui:

  1. l’emanazione del documento “Approccio metodologico alla revisione legale dei conti da parte del collegio sindacale nelle imprese di dimensioni minori”, emanato nell’aprile 2018;
  2. l’obbligo di fornire informazioni nella nota integrativa relativamente a sovvenzioni, contributi, incarichi retribuiti e comunque vantaggi economici ricevuti dalle pubbliche amministrazioni e dai soggetti a queste equiparati di importo complessivo non inferiore a 10mila euro;
  3. la valutazione dei titoli non immobilizzati;
  4. la rivalutazione dei beni d’impresa.

In merito a quest’ultima misura, in particolare, si tenga presente che:

  1. i termini sono stati riaperti dall’art. 1, commi da 940 a 950, dell’ultima legge di Bilancio (Legge 30 dicembre 2018, n. 145);
  2. la rivalutazione:
    • dev’essere eseguita nel bilancio o rendiconto dell’esercizio successivo a quello in corso al 31 dicembre 2017, per il quale il termine di approvazione scade successivamente al 1° gennaio 2019;
    • deve riguardare tutti i beni appartenenti alla stessa categoria omogenea;
    • dev’essere annotata nel relativo inventario e nella nota integrativa;
  3. il maggior valore attribuito ai beni si considera riconosciuto ai fini Ires ed Irap a decorrere dal terzo esercizio successivo a quello con riferimento al quale la rivalutazione è stata effettuata, attraverso il versamento di un’imposta sostitutiva fissata nelle seguenti misure:
    • 16 per cento per i beni ammortizzabili;
    • 12 per cento per i beni non ammortizzabili.

L’aggiornamento del documento del Cndcec – ha affermato il Consigliere nazionale delegato alla materia, Raffele Marcello – “conferma l’impegno di questo Consiglio sulla via della produzione di strumenti e supporti al servizio della soluzione di problemi professionali concreti e spesso trascurati, come la stesura della relazione unitaria di controllo societario”.

logo