Fattura elettronica, conservazione anche in formato pdf

mprese e professionisti potranno continuare a conservare la fattura elettronica in formato pdf, isenza obbligo di utilizzare il formato xml, a condizione che il contenuto dei documenti sia identico. L’importante chiarimento è stato fornito dall’Agenzia delle Entrate nel corso del Videoforum dell’Esperto risponde, organizzato dal Sole 24 Ore. L’Agenzia ha tuttavia precisato che il documento conservato in pdf costituisce una copia informatica dell’originale che rimane in ogni caso il file in xml inviato al Sistema di Interscambio e ivi custodito.

Con tale orientamento viene quindi riconosciuto il principio della prevalenza della sostanza sulla forma espresso dall’art. 23-bis , secondo comma, del D.Lgs. 7 marzo 2005, n. 82 (Codice dell’Amministrazione digitale), secondo cui “Le copie e gli estratti informatici del documento informatico, se prodotti in conformità alle vigenti Linee guida, hanno la stessa efficacia probatoria dell’originale da cui sono tratte se la loro conformità all’originale, in tutti le sue componenti, è attestata da un pubblico ufficiale a ciò autorizzato o se la conformità non è espressamente disconosciuta. Resta fermo, ove previsto, l’obbligo di conservazione dell’originale informatico”.

La conformità del formato pdf ai fini della conservazione è riconosciuta dal D.P.C.M. 3 dicembre 2013 .

logo