In arrivo le lettere per l’omessa presentazione delle comunicazioni liquidazioni periodiche Iva

È stato emanato ieri il Provvedimento direttoriale 29 ottobre 2019 con il quale l’Agenzia delle Entrate annuncia l’invio delle lettere di compliance nei confronti dei titolari di partita Iva che hanno omesso di presentare la “Comunicazione liquidazioni periodiche IVA”, prevista dall’art. 21-bis del D.L. 31 maggio 2010, n. 78, convertito con modifiche dalla Legge 30 luglio 2010, n. 122, per il primo o secondo trimestre del 2019, sebbene risultino aver emesso fatture nello stesso periodo o comunicato transazioni con l’estero.

Le relative informazioni sono consultabili da parte del contribuente all’interno del portale “Fatture e Corrispettivi”, nella sezione “Consultazione”, area “Fatture elettroniche e altri dati IVA”.

I destinatari di tali comunicazioni potranno:

  1. regolarizzare la propria posizione (attraverso il ravvedimento operoso) anche qualora la violazione sia già stata constatata o siano iniziati accessi, ispezioni, verifiche o altre attività amministrative di controllo, di cui i soggetti interessati abbiano avuto formale conoscenza, salvo la notifica di un atto di liquidazione, di irrogazione delle sanzioni o, in generale, di accertamento, nonché il ricevimento di comunicazioni di irregolarità di cui agli artt. 36-bis del D.P.R. n. 600/1973 e 54-bis del D.P.R. n. 633/1972 e degli esiti del controllo formale di cui all’art. 36-ter del medesimo D.P.R. n. 600/1973;
  2. anche attraverso gli intermediari incaricati della trasmissione delle dichiarazioni, chiedere informazioni oppure segnalare all’Agenzia delle Entrate eventuali elementi, fatti e circostanze dalla stessa non conosciuti.
logo