In Gazzetta la legge di delegazione europea 2018

È stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la legge di delegazione europea 2018 (Legge 4 ottobre 2019, n. 117), contenente la delega al Governo per il recepimento di 26 direttive europee e l’attuazione di altri atti regolamentari dell’Unione europea.

Tra questi, si segnalano in particolare:

  1. il recepimento della Direttiva Ue 5 luglio 2017, n. 2017/1371 (direttiva Pif), recante disposizioni contro le frodi degli interessi finanziari dell’Unione europea mediante il diritto penale. L’art. 3 del provvedimento – che in precedenza era già stato approvato dal Senato – detta i principi e i criteri direttivi per l’attuazione della Direttiva, il cui art. 2, paragrafo 2 specifica che la norma è applicabile unicamente ai casi di reati gravi contro il sistema comune dell’Iva. In tale contesto, il concetto di “gravità” è definito sulla base del carattere transfrontaliero delle condotte illecite (“connesse al territorio di due o più Stati membri dell’Unione”) e all’elevato ammontare del pregiudizio (“danno complessivo pari ad almeno 10.000.000 EUR”);
  2. l’adeguamento della normativa nazionale al Regolamento Ue 15 maggio 2014, 655, riguardante la procedura per l’ordinanza europea di sequestro conservativo su conti bancari per facilitare il recupero transfrontaliero dei crediti in materia civile e commerciale.
logo