Legittimo il divieto di terzo mandato consecutivo per i componenti dei consigli circondariali forensi

È legittimo il divieto di terzo mandato consecutivo per i componenti dei consigli circondariali forensi, previsto dalla Legge 12 luglio 2017, n. 113: lo ha stabilito la Corte Costituzionale attraverso una sentenza che sarà depositata nelle prossime settimane.

La Corte ha infatti escluso che il divieto in questione – che comunque consente la ricandidabilità dopo un quadriennio di sosta – violi il diritto di elettorato passivo degli iscritti e ha considerato che la norma censurata realizza un ragionevole bilanciamento con le esigenze di rinnovamento e di parità nell’accesso alle cariche forensi.

La disposizione censurata, inoltre, non ha carattere retroattivo, come già affermato dalle sezioni unite della Corte di cassazione (sentenza n. 32.781/2018).

logo