Lotteria degli scontrini, ammessi anche gli scontrini riguardanti i dati da trasmettere al STS

Anche gli scontrini riguardanti i dati da trasmettere al Sistema Tessera Sanitaria ai fini della dichiarazione precompilata, potranno partecipare alla lotteria degli scontrini, semprechè il cliente chieda l’acquisizione del codice lotteria in alternativa al codice fiscale: lo prevede il Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate 11 novembre 2020, n. 0351449 , che a tal fine modifica il Provvedimento 31 ottobre 2019, n. 739122 .

La norma precisa inoltre che i registratori telematici, in fase di registrazione dei dati dell’operazione, possono memorizzare, in alternativa:

  1. il codice fiscale, finalizzato all’ottenimento dell’eventuale detrazione/deduzione fiscale; oppure
  2. il codice lotteria finalizzato alla partecipazione a quest’ultima.

Si ricorda che ai sensi il richiamato Provvedimento n. 739122/2019 – emanato in attuazione dell’art. 1, commi da 540 a 544, della Legge 11 dicembre 2016, n. 232 (Legge di Stabilità 2017) – stabilisce le regole tecniche affinché i registratori telematici e la procedura web siano in grado, a partire dal 1° gennaio 2020, di trasmettere i dati memorizzati delle singole operazioni commerciali necessari alla partecipazione alla cosiddetta “lotteria degli scontrini”.

Si prevede in particolare che il Registratore Telematico (o Server RT), in maniera distribuita nella giornata e al momento della chiusura giornaliera, mediante l’elaborazione dei dati contenuti nella memoria permanente di riepilogo, generi un file XML secondo un apposito tracciato.

Si ricorda, infine, che il codice lotteria potrà essere generato sul portale www.lotteriadegliscontrini.gov.it a partire dal 1° dicembre 2020.

logo