Misure anti-Covid, Lombardia, Marche e Piemonte in zona arancione dal 1° marzo

Entrano in vigore oggi, 1° marzo 2021, le cinque nuove Ordinanze firmate dal Ministro della Salute, Roberto Speranza, il 27 febbraio 2021, finalizzate a contenere la diffusione dell’epidemia da nuovo Coronavirus, che riclassificano le Regioni nelle diverse aree di criticità con applicazione delle relative restrizioni.

Le Ordinanze, pubblicate ieri in Gazzetta Ufficiale, così dispongono:

  • restano in area arancione per ulteriori quindici giorni le Regioni Abruzzo, Toscana, Umbria e la Provincia Autonoma di Trento e Bolzano;
  • passano dalla zona gialla a quella arancione le Regioni Marche, Lombardia e Piemonte;
  • passa dalla zona gialla alla zona rossa la Regione Basilicata;
  • passa dalla zona arancione a quella rossa la Regione Molise;
  • passa dalla zona gialla alla nuova zona bianca la Regione Sardegna.

La Regione Liguria passa in area gialla alla scadenza dell’Ordinanza del 12 febbraio 2021.

La ripartizione delle Regioni e Province Autonome nelle diverse aree di criticità risulta quindi essere, a partire dal 1° marzo 2021, la seguente:

Area di criticità Regioni
Bianca Sardegna.
Gialla Calabria, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Puglia, Sicilia, Valle d’Aosta, Veneto.
Arancione  Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Lombardia, Marche, Piemonte, Toscana, Provincia Autonoma di Bolzano, Provincia autonoma di Trento, Umbria.
Rossa Basilicata, Molise.

Si ricorda inoltre che restano in vigore su tutto il territorio nazionale le restrizioni previste fino al 5 marzo 2021 dal D.L. 14 gennaio 2021, n. 2 e dal D.P.C.M. 14 gennaio 2021. Per chiarimenti sull’applicazione di tali disposizioni è possibile consultare le FAQ pubblicate dal Governo sul proprio sito.

Attesa in questi giorni l’approvazione del nuovo D.P.C.M. con le misure che troveranno applicazione dal 6 marzo 2021, in sostituzione di quelle del D.P.C.M. 14 gennaio 2021, fino al 6 aprile 2021.

logo