Onere detraibile anche se pagato attraverso un’app

Per effetto dell’art. 1, commi 679 e 680, della legge di Bilancio 2020 (Legge 27 dicembre 2019, n. 160), la detrazione Irpef del 19 per cento degli oneri indicati nell’art. 15 del Tuir (e in altre disposizioni normative) spetta a condizione che l’onere sia sostenuto con versamento bancario o postale oppure mediante “altri sistemi di pagamento” previsti dall’art. 23 del D.Lgs. 9 luglio 1997, n. 241. Tale disposizione non si applica – per espressa previsione normativa – alle detrazioni spettanti in relazione alle spese sostenute per l’acquisto di medicinali e di dispositivi medici, nonché alle detrazioni per prestazioni sanitarie rese dalle strutture pubbliche o da strutture private accreditate al Servizio sanitario nazionale.

Al riguardo, con la Risposta all’istanza di interpello 29 luglio 2020, n. 230, l’Agenzia delle Entrate ha precisato che gli “altri mezzi di pagamento” sono quelli che garantiscono la tracciabilità e l’identificazione del suo autore al fine di permettere efficaci controlli da parte dell’Amministrazione fiscale (in tal senso si richiama altresì la Risoluzione 3 dicembre 2014, n. 108/E).

Di conseguenza, la detrazione in esame spetta anche qualora la relativa spesa sia stata sostenuta attraverso un’applicazione (“app”) di pagamento via smartphone che, tramite l’inserimento di codice IBAN e numero di cellulare, permette all’utente di effettuare transazioni di denaro senza carta di credito o di debito e senza necessità di un dispositivo dotato di tecnologia NFC. Ciò sempreché l’istituto di moneta elettronica garantisca la tracciabilità dei pagamenti, e le ricevute dei pagamenti siano disponibili nella sezione del profilo dell’applicazione stessa (“Profilo in app”).

Quindi il requisito posto dalla norma risulta soddisfatto, trattandosi di un mezzo di pagamento emesso da un istituto di moneta elettronica riconosciuto, collegato a dei conti correnti bancari che individuano univocamente sia i soggetti che prelevano il denaro, sia i soggetti a cui il denaro viene accreditato.

logo