Pansini (Anf): “Bene la conferma della flat tax, ma venga estesa alle aggregazioni tra professionisti”

L’altro ieri il viceministro all’Economia, Antonio Misiani, aveva confermato la flat tax al 15 per cento e l’attuale regime forfetario di determinazione del reddito d’impresa o di lavoro autonomo fino a 65mila euro di ricavi e compensi.

Al riguardo, il segretario generale dell’Associazione Nazionale Forense, Luigi Pansini, ha giudicato positivo il fatto “che il Governo abbia deciso di mantenere il regime di tassazione forfettario per tutti gli autonomi, professionisti e imprese che dichiarano ricavi o compensi fino a 65mila euro”.

Tuttavia – ha aggiunto – ora occorre “un ulteriore e determinante passo in avanti, in quanto la flat tax così come è attualmente è incompatibile con la partecipazione ad associazioni professionali e a società tra professionisti, rischiando dunque seriamente di non favorire quello che invece deve essere il futuro e la crescita dei professionisti in Italia”.

logo