Ristorazione collettiva, da oggi al via le domande di contributo

|

L’art. 43-bis del Decreto “Sostegni-bis” (D.L. 25 maggio 2021, n. 73, convertito con modifiche dalla Legge 23 luglio 2021, n. 106), ha previsto un contributo a fondo perduto a favore delle imprese operanti nei servizi di ristorazione collettiva.

Con il D.M. 23 dicembre 2021, sono stati determinati i soggetti beneficiari e l’ammontare del contributo, nonché le modalità di erogazione.

In attuazione della normativa citata, con il Provvedimento direttoriale 3 maggio 2022, n. 151077/2022 sono state definite le modalità di presentazione dell’istanza, il suo contenuto informativo, i termini di presentazione nonché le specifiche tecniche.

IL CONTENUTO DELL’ISTANZA
REQUISITI Il contributo in esame può essere riconosciuto alle imprese:

  • che svolgono servizi di ristorazione non occasionale definiti da un contratto con un committente, pubblico o privato, per la ristorazione di una comunità delimitata e definita (ad esempio, ristorazione per scuole, uffici, università, caserme, strutture ospedaliere, assistenziali, socio-sanitarie e detentive);
  • la cui attività – come comunicata con il modello AA7/AA9 all’Agenzia delle Entrate – sia individuata da uno dei seguenti codici ATECO 2007: 56.29.10 “Mense” o 56.29.20 “Catering continuativo su base contrattuale”;
  • che nel 2020 hanno subìto una riduzione dei ricavi di almeno il 15% rispetto a al 2019.

Imprese costituite nel 2019
Ai fini del calcolo del fatturato rilevano i valori degli imponibili delle fatture emesse e dei corrispettivi certificati nei periodi infrannuali di riferimento.

RICHIESTA DI CONTRIBUTO Ai fini del riconoscimento del contributo, occorre presentare all’Agenzia delle Entrate un’apposita istanza in via telematica. La domanda deve contenere:

  • i dati identificativi del soggetto richiedente e del suo rappresentante legale qualora si tratti di un soggetto diverso dalla persona fisica;
  • la dichiarazione che i ricavi 2019 sono stati generati per almeno il 50% dai corrispettivi per i contratti di ristorazione collettiva e che la riduzione dei ricavi 2020 sia almeno del 15% rispetto a quelli del 2019;
  • l’IBAN del conto corrente intestato al codice fiscale del soggetto che chiede il contributo;
  • il codice fiscale dell’intermediario eventualmente delegato alla trasmissione;
  • le dichiarazioni relative al mancato superamento dei limiti degli aiuti di Stato e alla sussistenza degli ulteriori requisiti di cui alla sezione 3.1 della Comunicazione della Commissione Ue del 19 marzo 2020 C(2020) 1863 final “Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del COVID-19”, come modificata dalla Comunicazione del 18 novembre 2021 C(2021) 8442;
  • gli eventuali importi da restituire per il superamento dei massimali previsti dalle sezioni 3.1 e 3.12 della Comunicazione della Commissione UE del 19 marzo 2020 C(2020) 1863 final, così come modificati dalla Comunicazione della Commissione Ue del 13 ottobre 2020 C(2020) 7127 e dalla Comunicazione della Commissione Ue del 28 gennaio 2021 C(2021) 564.
TERMINI L’istanza può essere presentata dal 6 giugno al 20 giugno 2022.
Piazza IV Novembre, 5 20025 Legnano
CF e PIVA 04713120964
Iscritti all'Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Milano.

Lavora con noi

Il nostro successo quotidiano dipende dalla qualità delle persone che lavorano nel nostro Studio, è per questo che crediamo nel valore e nel potenziale umano.
Essendo le nostre realtà in continua espansione siamo sempre pronti ad investire su nuove risorse.
Entra a far parte del nostro Team! Inviaci il tuo curriculum vitae, valuteremo con attenzione la tua candidatura con l’obiettivo di coinvolgerti nelle nostre ricerche di personale.






    ALLEGA CURRICULUM VITAE

    Esprimo il consenso al trattamento dei miei dati personali al fine che venga fornito il servizio o eseguita la prestazione richiesta

    Lavora con noi - Work with us
    Close