Rottamazione cartelle, è possibile chiedere una copia della “Comunicazione delle somme dovute”

Agenzia delle Entrate ricorda che per ottenere una copia della “Comunicazione delle somme dovute”, che fu inviata ai contribuenti che presentarono l’istanza di definizione agevolata delle cartelle, è sufficiente compilare l’apposito form disponibile sul sito www.agenziaentrateriscossione.gov.it.

Al riguardo si tenga presente quanto segue:

  1. il prossimo 31 luglio scadrà il termine per il versamento della prima o unica rata prevista nella suddetta comunicazione;
  2. alla medesima data scadrà anche la quarta rata della “rottamazione” disciplinata dal D.L. 22 ottobre 2016, n. 193, convertito con modifiche dalla Legge 1° dicembre 2016, n. 225;
  3. il versamento potrà essere effettuato, a scelta del contribuente:
    a. presentando il bollettino RAV presso uno sportello bancario;
    b. attraverso l’addebito sul conto corrente;
    c. con carta di credito o prepagata, bancomat o in contanti per importi sotto i 3mila euro;
    d. tramite internet banking;
    e. chiedendo l’addebito diretto sul proprio conto corrente (la richiesta deve però essere presentata in banca almeno 20 giorni prima della scadenza della rata);
    f. presso uno sportello bancomat abilitato;
    g. presso un ufficio postale;
    h. attraverso le tabaccherie convenzionate, i punti vendita Sisal e Lottomatica;
    i. collegandosi alla sezione pagamenti del sito www.agenziaentrateriscossione.gov.it;
  4. attraverso il servizio “ContiTu”, riservato ai contribuenti in debito con il Fisco (e/o enti previdenziali) che hanno presentato la dichiarazione di adesione alla “rottamazione” dei ruoli, è possibile scegliere quali cartelle pagare, dopodichè il software rideterminerà gli importi da versare. Di conseguenza, il contribuente si vedrà recapitare i bollettini Rav per i relativi pagamenti;
  5. qualora non si provveda al versamento entro la suddetta data, si decadrà dai benefici previsti dalla normativa, e pertanto Agenzia delle Entrate-Riscossione dovrà riprendere le procedure di riscossione;
  6. in vista della scadenza, effettueranno aperture straordinarie gli sportelli indicati nel comunicato stampa 12 luglio 2018 .
logo