Canone Tv: entro il 30 giugno la dichiarazione di non detenzione di apparecchi televisivi

Scadrà il prossimo 30 giugno il termine di presentazione del modello “Dichiarazione sostitutiva relativa al canone di abbonamento alla televisione per uso privato”, per il canone dovuto per il secondo semestre solare del 2020. Attraverso tale dichiarazione si attesta:

  1. che in nessuna delle abitazioni per le quali il dichiarante è titolare di utenza elettrica è detenuto un apparecchio TV da parte di alcun componente della stessa famiglia anagrafica; oppure
  2. che in nessuna delle abitazioni per le quali il dichiarante è titolare di utenza elettrica è detenuto un apparecchio TV, da parte di alcun componente della stessa famiglia anagrafica, oltre a quello/i per cui è stata presentata la denunzia di cessazione dell’abbonamento radio televisivo per suggellamento.

L’Agenzia delle Entrate ha precisato che:

  1. tale dichiarazione sostitutiva può essere resa dall’erede in relazione all’utenza elettrica intestata transitoriamente ad un soggetto deceduto;
  2. la dichiarazione presentata entro il 30 giugno 2020 produce effetti solo per il canone dovuto per il secondo semestre solare 2020 (luglio-dicembre 2020);
  3. la dichiarazione dev’essere presentata in via telematica, direttamente o tramite intermediari abilitati, attraverso Fisconline o Entratel;
  4. qualora non sia possibile la trasmissione telematica, il modello, unitamente a una copia di un valido documento di riconoscimento, dev’essere inviato all’Agenzia delle Entrate, Ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello abbonamento TV – Casella Postale 22 – 10121 Torino, a mezzo del servizio postale in plico raccomandato senza busta.
logo