Confedilizia: “Occorre il rinnovo della cedolare per i locali commerciali”

“Il rinnovo della cedolare avrebbe un onere limitatissimo, poco più di 150 milioni di euro (per rendere l’ordine di grandezza, si tratta dello 0,5 per cento della manovra 2020). Vista la sua importanza per arginare la gravissima crisi dei locali commerciali, oltre che per contribuire al decoro e alla sicurezza delle nostre città, riteniamo che il Governo dovrebbe compiere ogni sforzo per recuperare una misura unanimemente considerata in modo positivo”: lo ha sottolineato il presidente di Confedilizia, Giorgio Spaziani Testa, commentando un recente intervento del Ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri.

Il quale in Parlamento – si legge in un comunicato stampa di Confedilizia – “ha detto che la cedolare secca sugli affitti dei negozi, scaduta lo scorso 31 dicembre, non è stata confermata per ragioni di bilancio, pur non essendovi una preclusione di merito da parte del Governo”.

logo