Decreto “Giustizia”, obbligatoria la mediazione preventiva nelle cause per inadempimenti da Covid-19

da

in

Ripresa dei processi dal 1° luglio 2020, dopo la sospensione determinata dall’emergenza Coronavirus, introduzione della mediazione obbligatoria sulle controversie per inadempimenti causa Covid-19 e disposizioni per l’avvio del sistema di allerta App “Immuni”. Sono alcune delle principali misure contenute nel decreto “Giustizia” (D.L. 30 aprile 2020, n. 28), la cui conversione in legge, già approvata dal Senato, è stata varata ieri in via definitiva dalla Camera con 256 voti favorevoli e 159 contrari.

Da segnalare in particolare l’introduzione, per effetto della modifica all’art. 3 del D.L. 23 febbraio 2020, n. 6, convertito, con modificazioni, dalla legge 5 marzo 2020, n. 13, dell’obbligo di mediazione preventiva ai sensi dell’art. 5, comma 1-bis, del D.Lgs. 4 marzo 2010, n. 28, quale condizione di procedibilità per adire in giudizio, nelle controversie in materia di inadempimento delle obbligazioni contrattuali conseguenti al rispetto delle misure di contenimento disposte durante l’emergenza epidemiologica da Covid-19 (quali, ad esempio, controversie su rimborsi per biglietti aerei e spettacoli, anticipi per viaggi, forniture non garantite o consegnate in ritardo, ecc.)

Lavora con noi

lavora con noi

Il nostro successo quotidiano dipende dalla qualità delle persone che lavorano nel nostro Studio, è per questo che crediamo nel valore e nel potenziale umano.
Essendo le nostre realtà in continua espansione siamo sempre pronti ad investire su nuove risorse.
Entra a far parte del nostro Team! Inviaci il tuo curriculum vitae, valuteremo con attenzione la tua candidatura con l’obiettivo di coinvolgerti nelle nostre ricerche di personale.






    ALLEGA CURRICULUM VITAE

    Esprimo il consenso al trattamento dei miei dati personali al fine che venga fornito il servizio o eseguita la prestazione richiesta

    Lavora con noi - Work with us
    Close