Enti locali, pubblicate le linee-guida per la relazione sul rendiconto dell’esercizio 2018

Con la Delibera 28 maggio 2019, n. 12 – pubblicata venerdì scorso in Gazzetta Ufficiale – la Corte dei Conti ha diffuso le linee-guida (e il relativo questionario), in attuazione dell’art. 1, commi 166 e seguenti, della Legge 23 dicembre 2005, n. 266 (Finanziaria 2006).

A tali principi gli organi di revisione economico-finanziaria degli enti locali sono tenuti ad attenersi nella predisposizione della relazione sul rendiconto dell’esercizio 2018.

Si ricorda che il citato art. 1, commi 166 e seguenti, della Legge n. 266/2005, è richiamato dall’art. 1, comma 3, del D.L. 10 ottobre 2012, n. 174, convertito con modifiche dalla Legge 7 dicembre 2012, n. 213.

Nel febbraio scorso il Consiglio nazionale dei commercialisti aveva pubblicato una nuova versione dei “Principi di vigilanza e controllo dell’organo di revisione degli enti locali”, aggiornata secondo le disposizioni del D.Lgs. 23 giugno 2011, n. 118 e le recenti novità normative in materia di enti pubblici e società partecipate da amministrazioni pubbliche.

Con tale documento il Consiglio nazionale ha inteso sensibilizzare i commercialisti che svolgono attività di revisione ad operare secondo la massima diligenza e professionalità che l’incarico e la normativa impongono, elaborando i principi quali linee guida e supporto tecnico per lo svolgimento dell’attività di vigilanza e controllo.

I nuovi principi si focalizzano sulle funzioni di vigilanza e collaborazione dell’organo con l’Ente, sulle attività di verifica e, in particolare, sulle procedure di revisione e sulle tecniche di campionamento.

logo