Entro il 31 ottobre il versamento del diritto camerale da parte dei soggetti ISA

Scadrà giovedì 31 ottobre il termine entro il quale i contribuenti soggetti agli ISA sono tenuti a versare il diritto annuale dovuto alle Camere di Commercio territorialmente competenti, con la maggiorazione dello 0,4 per cento. Al riguardo si precisa quanto segue:

  1. sono interessati dall’adempimento i soggetti (imprese e società) iscritti o annotati nel Registro delle imprese e che esercitano attività economiche, che applicano gli ISA;
  2. il versamento dev’essere effettuato con il modello F24 online, indicando il codice tributo “3850-Diritto camerale”;
  3. sono esonerati dal versamento del diritto camerale per l’anno 2019:
    1. le imprese (individuali e collettive) per le quali sia stato dichiarato il fallimento o la liquidazione coatta amministrativa nel 2018, fatta eccezione per il caso in cui vi sia (e fino a quando non sia cessato) l’esercizio provvisorio dell’attività;
    2. le imprese individuali che hanno cessato l’attività nel 2018, purché abbiano presentato domanda di cancellazione dal Registro delle imprese entro la data del 30 gennaio 2019;
    3. le società e gli altri enti collettivi che hanno approvato il bilancio finale di liquidazione, purché abbiano proceduto a presentare la prevista domanda di cancellazione dal Registro delle imprese entro la data del 30 gennaio 2019;
    4. le società cooperative che ricadono nell’ipotesi dell’art. 2545-septiesdecies del codice civile, e cioè che si trovano nella situazione di scioglimento per atto dell’autorità governativa, purché tale provvedimento di scioglimento sia stato assunto nel 2018;
    5. le start up innovative e incubatori certificati; in particolare, l’esenzione:
      • opera se sono mantenuti i requisiti per la qualifica di start up innovativa;
      • dura non oltre il quarto anno di iscrizione nella sezione speciale del Registro;
  4. il diritto annuale 2019:
    • è determinato in misura fissa o in misura “percentuale” sul fatturato conseguito nel 2018;
    • è differenziato a seconda che il soggetto risulti già iscritto al Registro delle Imprese/REA al 1° gennaio 2019 ovvero che si iscriva nel corso del 2019.
logo